Visita gnatologica

DelGovernatore

Intervista al dott. Del Governatore Vincenzo Medico Chirurgo Gnatologo

Quali sono i classici sintomi di una DTM (disfunzione temporo – mandibolare)?

Si possono distinguere i sintomi propri del sesso maschile da quelli del sesso femminile. Le problematiche temporo-mandibolari in una donna generalmente si manifestano con cefalea, dolori cervicali, formicolio alle mani, mancanza di riposo notturno (la paziente che di notte non riposa, che si rigira nel letto continuamente e la mattina si sveglia stanca). Consideriamo che i denti si toccano tra loro solo in un momento della giornata, ossia durante la deglutizione, il solo momento in cui i recettori dentali inviano al cervello il segnale della posizione mandibolare. In tale momento il cervello legge se la posizione mandibolare è corretta o scorretta e la paziente che durante la notte chiude la bocca in un modo, poi in un altro e non trova la posizione mandibolare corretta, tende a girarsi e rigirarsi, senza dormire adeguatamente ed alzandosi al mattino, stanca.my photography 199 Anche il bambino che non dorme di notte e si alza stanco al mattino, è svogliato a scuola e nel gioco, potrebbe avere un disturbo di questo tipo. Ad esempio i bambini che hanno una mal occlusione di “seconda classe”, quelli che hanno i molari superiori troppo in avanti rispetto a quelli inferiori, quelli che hanno il “morso profondo”, ossia quelli che quando chiudono la bocca portano i denti superiori sopra quelli inferiori, generalmente presentano questi sintomi. Nell’uomo la patologia temporo-mandibolare si manifesta generalmente con dolori alla schiena o alle ginocchia, mentre come già spiegato, nella donna tendenzialmente si concentra nel tratto cervico-brachiale.

Come si interviene sul DTM (disordine temporo – mandibolare)?

Una volta fatta un’analisi attenta del paziente, si comprende la sede del problema mandibolare. Tale valutazione approfondita serve per studiare in che modo la mandibola si è mossa o deviata nel tempo, si valuta se per motivi dentali o di altra natura, si cerca la posizione giusta e si costruisce un apparecchio su misura, che consenta alla mandibola di riposizionarsi correttamente ogni volta che il paziente chiude la bocca.

40394209 s La posizione della mandibola viene analizzata con il computer?

Generalmente sono sufficienti dei test muscolari. Chi ti dice se il tuo corpo è in ordine con se stesso? I muscoli. Se hai un muscolo dolorante, come ad esempio un massetere o un temporale anteriore, nel momento in cui viene riposizionata correttamente la mandibola, smette di far male, immediatamente. Ciò avviene perché lo spostamento ha ristabilito la corretta inserzione, cioè il corretto allineamento tra gli assi di inserzione.

Tutti i diritti riservati©

Per qualsiasi domanda potete rivolgervi direttamente allo specialista chiamando la nostra segreteria al numero 0541 29417